Lo stress aumenta il rischio di malattie - analisi e soluzioni

Lo Stress abbassa le nostre difese immunitarie, e facilita l’insorgenza di malattie. Questo frangente, pandemico e davvero difficile, mette tutti a dura prova, ma deve anche permetterci di fermarci, e riflettere su quanto possa talvolta diventare fragile, il nostro sistema immunitario, e quindi attaccabile. Un sistema che abbiamo tutti, sin dalla nascita, ed anche prima, e che talvolta diamo per scontato essere buono, ma che invece non lo è. Il nuovo Coronavirus è molto aggressivo, colpisce tutti, indistintamente, anche i soggetti cosiddetti " sani", e non solo chi è fragile come situazione fisica, vedi gli anziani. Vengono riportati i casi di un calciatore, o di un bambino, o di soggetti comunque apparentemente in salute. E qui scatta l'allarme. Perchè immediatamente ci chiediamo: "Quindi posso venir contagiato pure io, che sono giovane e sano? ".

 

Oggi più che mai sorge l’esigenza di capire e chiarire le relazioni tra funzionamento psicologico, attivazione di neurotrasmettitori a livello cerebrale, collegamento con il sistema endocrino e funzionamento del sistema immunitario. Il deficit del sistema immunitario sembra essere, in questo primo scorcio di secolo, in crescita anche nella popolazione giovanile. L'evidenza di numerosi casi di patologie autoimmuni ne sono la dimostrazione. La più evidente di queste patologie, il morbo di Cron, è la dimostrazione di una alterazione autodistruttiva del sistema immunitario che attacca se stesso. La genesi psicosomatica della deficienza immunitaria è ormai nota da anni ed è materia di ricerche di largo spettro. Il danno a carico del sistema immunitario si può configurare, senza sintomi apparenti sin dalla più tenera età. Si può affermare (vi è sostanziale letteratura della comunità scientifica sull'argomento), che fattori stressogeni si evidenziano a partire dalla vita intrauterina, con conseguenza di un deficit immunitario alla nascita già destinato a subire danni e attacchi da un qualsiasi virus. Lo “stato d’animo”, chiamiamolo così, anche se il concetto è molto più complesso, si trasmette - anche a livello fetale - attraverso la produzione di  cortisolo, un  ormone  prodotto dalle  ghiandole surrenali . Gli stati di insicurezza attivano risposte fisiologiche di continua allerta, da questo, nel tempo, si può riscontrare l’insorgenza ed il perdurare di un processo infiammatorio generalizzato a basso grado foriero di una lenta degenerazione – spesso irreversibile – dei tessuti e dei comparti corporei.

Umorelax
Ecco che, per ben capire come attacca un virus, così come altro tipo di patologia, è bene conoscere come funziona questo nostro "sistema". Occorre, intanto sapere che è molto variabile, e dipendente dallo stato di Stress che stiamo vivendo, cioè dalle condizioni di vita che attraversiamo. Da ricordare che il corpo non distingue tra Stress fisico e psichico, la risposta neuroimmunometabolica è sempre la stessa.

In realtà il termine si riferisce a qualsiasi stimolo (o stressor) proveniente dall’esterno o dall’interno di un organismo. In questo senso lo stress non si può definire né buono né cattivo: gli stimoli determinano una reazione fisiologica e tale risposta allo stress è una risposta di tipo adattivo. Lo stress è la prima sollecitazione che l'organismo subisce quando vi è un cambiamento nell'equilibrio tra organismo e ambiente. Si divide in Eustress ( quello buono) e Distress, definibile come “stress cattivo”, quello che provoca grossi scompensi emotivi e fisici difficilmente risolvibili. Un esempio può essere un licenziamento inaspettato, un intervento chirurgico o la paura della morte, nostra, o di qualcuno a cui teniamo.

La paura, l’ansia di ammalarsi, di perdere la vita, sono reazioni umane naturali e comprensibili in situazioni di emergenza, ma è necessario imparare a gestirle ed a controllarle il più possibile. Non è facile. Oltretutto, la comunicazione che arriva, attiva i sistemi di paura, aggiungendo ansia ad ansia.

E se c'è un aspetto "scientificamente provato" è che più siamo stressati, più siamo vulnerabili a tutto, quindi anche ai Virus, perché le nostre difese immunitarie si abbassano. Ognuno di noi, almeno una volta nella vita, avrà provato stati d’ansia e avrà pure notato come il corpo reagisce a queste situazioni con manifestazioni differenti: dalla forfora alla perdita di capelli, al mal di stomaco, al mal di testa, alle eruzioni cutanee fino agli eczemi improvvisi.

Umorelax
La risposta allo "stress" si esplica in tre fasi; nella prima fase, definita fase di allarme, lo stressor suscita nell'organismo un senso di allerta, con conseguente attivazione dei processi psicofisiologici già descritti a proposito della reazione d'ansia (aumento del battito cardiaco, iperventilazione ecc.). Dopodiché, nella fase di resistenza, l'organismo tenta di adattarsi alla situazione e gli indici fisiologici tendono a normalizzarsi anche se lo sforzo attuato è molto intenso. Nel caso in cui l'adattamento non sia sufficiente si arriva alla terza fase, la fase dell'esaurimento (quindi della depressione), in cui l'organismo non riesce più a difendersi e la naturale capacità di adattamento viene a mancare.

Gli esperti in Neuroimmunomodulazione ribadiscono come questa fase sia la più pericolosa, in quanto l'esposizione prolungata ad una situazione di stress può provocare l'insorgenza di patologie sia fisiche che psichiche. Si parla di 28 giorni di stress continuato, non sono tantissimi, dopo si parla di Stress cronico. In particolare, questa che adesso diventa patologia vera e propria, attiva un circuito composto da strutture cerebrali e da ghiandole endocrine (asse ipotalamo-ipofisi-surrene) che aumentano la secrezione del già citato cortisolo. Quest'ormone, se presente in quantità superiori alla norma, provoca vari disturbi.Umorelax

Serve la consapevolezza che il panico potrebbe essere assai ben più pericoloso dello stesso virus, che deve venir utilizzata una comunicazione rivolta a gestire anche l’ansia e il panico. L’ansia prospera sull’incertezza. E in questi momenti di diffusione di questo Covid- 19, molti di noi vivono in continuo stato di incertezza con domande ricorrenti del tipo: quanto rischio? quanto rischia la realtà che mi circonda?.

Ansia e stress diminuiscono le difese immunitarie? Indubbiamente si. Questo è il tempo di reagire.Umorelax

 

E’ molto importante riuscire a mantenere la calma. Imparare a stare con i piedi per terra, vivendo giorno dopo giorno, momento dopo momento, qui ed ora, evitando di farsi massacrare da mille fonti di notizie. In momenti come questi, si arriva a comportamenti parossistici, dove la spasmodica raccolta di informazioni non è più un giusto bisogno di conoscenza, ma diventa un’ossessione nel cercare risposte che ci possano tranquillizzare. Importante è, davvero, la conoscenza scientifica. Che non significa dire che questo Coronavirus sia una banale influenza, non lo è. Ma neppure è utile creare panico dannoso al nostro "Sistema Uomo", che così, fragilmente, può davvero ammalarsi.

Insieme a comportamenti e stili di vita adeguati, esistono sostanze naturali (ad es. l’estratto di Withania Somnifera, adattogeno per eccellenza), vitamine (tipo la B1, la B2, la B6) e minerali (Zinco e Magnesio) che aiutano a mantenere il delicato e fisiologico equilibrio psico-fisico e quindi, il nostro sistema immunitario efficiente.

 

 

 

Alex e Ania Shop propone, ad un prezzo modico, un integratore utile nel trattamento dello stress e dei disturbi associati:

Umorelax

clicca per i dettagli

https://alex.ticonsiglia.it/shop/integratori/umorelax-trattamento-stress

Note Legali

I contenuti del presente sito, comprensivi di dati, grafici, disegni, etc. sono protetti dalle leggi e dai trattati internazionali sul Copyright, oltre che da altre leggi e trattati sulla proprietà intellettuale. Ogni utente del sito si assume l’esclusiva responsabilità per le conseguenze derivanti dall’illecito utilizzo del sito. Ogni utente autore di un commento si assume l’esclusiva responsabilità per le conseguenze derivanti dall’eventuale illiceità o dannosità del contenuto pubblicato. Il proprietario del sito diffida chiunque dal pubblicare sul sito, in forma di commento e in qualsiasi altra forma, contenuti contrari alla legge. Gli utenti del sito sono vivamente invitati a segnalare eventuali comportamenti scorretti o illeciti affinché possa provvedersi nel più breve tempo possibile anche con la rimozione del contenuto illecito. In nessun caso il proprietario del sito può essere ritenuto responsabile per danni derivanti da messaggi di commento pubblicati da terzi. Tutti i marchi citati e i loghi riprodotti sul sito appartengono ai legittimi proprietari. I marchi che non appartengano al gestore del sito e che non sono stati riprodotti col consenso del titolare, sono citati a solo scopo informativo e/o didattico.

Accesso o Registrazione

La registrazione è facoltativa.
E' possibile effettuare acquisti senza registrarsi.

Registrati

Il trattamento e la conservazione dei dati avvengono in ottemperanza a quanto prescritto dal D.Lgs 196/2003 e dal GDPR (Regolamento UE n.679/2016) ed in riferimento a quanto riportato nella pagina Privacy Policy di questo sito. Proseguendo nella navigazione si da implicito assenso alla registrazione di tali dati.
Dopo aver compilato il modulo di registrazione, occorrerà controllare la propria casella email e cliccare sul link inviato, per validare la registrazione.